Sosta sullo stallo per disabili, insulta e se ne va. Scoperto con la videosorveglianza (senza assicurazione)

3' di lettura 30/04/2021 - Chi lavora in Polizia locale e nelle forze dell’Ordine insegna che anche dalla storia più piccola può sempre scaturire il fatto che non ti aspetti. Un modo per dire che nulla va trascurato.

“Ed è proprio quello che è successo martedì scorso in via Zani quando la segnalazione di un cittadino, partita per ben altri motivi, ha permesso agli agenti della Polizia locale di scoprire un automobilista che da un mese e mezzo guidava tranquillamente senza assicurazione, rappresentando un grave pericolo ambulante, per sé e per gli altri. Non occorre essere dei periti assicurativi per sapere che in caso di incidente con un mezzo privo di copertura Rca i costi e i rischi ricadrebbero tutti sulle spalle della persona danneggiata”.

Così il Vicesindaco Davide Malvisi commenta il lavoro degli agenti che “anziché fare il minimo sindacale hanno voluto andare più a fondo, togliendo dalla strada una situazione di rischio. Si tratta di un caso isolato? Niente affatto: numeri alla mano, in tutto il 2020, al netto della forte di riduzione di veicoli in movimento per effetto del lockdown, sono stati 21 gli automobilisti scoperti senza polizza assicurativa. Una piccola flotta intercettata prima che combinasse grandi danni”.

Ma andiamo con ordine. Il senso civico non è come il coraggio: il senso civico se non ce l’hai te lo puoi sempre dare. Deve essere quello che ha pensato un fidentino quando, poco dopo le 15.00, ha visto infilare una Peugeot scura sullo stallo riservato alle persone diversamente abili, nel parcheggio della poste, in via Zani.

Ne è nato un diverbio tra il cittadino e l’automobilista, che senza battere ciglio ha lasciato il suo mezzo dove non poteva stare, salvo andarsene con una certa dose di menefreghismo e di insulti. Decisamente infastidito, il cittadino ha allertato la Polizia locale e una pattuglia è arrivata sul posto poco dopo, raccogliendo le informazioni possibili.

Pur mancando il numero di targa e il modello dell’auto, gli agenti non hanno preso sottogamba la storia, decidendo di controllare le videocamere di sorveglianza della zona, riuscendo poco dopo a tracciare il transito di una Peugeot scura lungo via Zani e a ricavarne la targa.

Non senza pazienza, la pattuglia di agenti ha setacciato a raggiera prima via Zani e poi le altre zone vicine, riuscendo un’ora dopo a rintracciare il veicolo e il suo conducente, un cittadino africano residente a Fontanellato.

Eseguiti i controlli di routine, è emerso che l’assicurazione della Peugeot era scaduta dal 14 marzo e ovviamente l’epilogo lo ha scritto il codice della strada: l’auto è stata immediatamente sequestrata e portata in deposito dal carro attrezzi. Al suo proprietario è arrivata una sanzione di circa 870 euro alla quale vanno sommati i costi di rimozione e custodia.

Cosa insegna questa storia? “Proprio come ha fatto il nostro concittadino, che ringrazio, chiamare la Polizia locale allo 0524.205011 è importantissimo in caso di necessità e di segnalazioni urgenti – conclude Malvisi –. Permette di guadagnare tempo e di andare a buon fine con i controlli. Gli agenti sono a disposizione e possono intervenire rapidamente”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2021 alle 07:38 sul giornale del 03 maggio 2021 - 139 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa, fidenza, comune di Fidenza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bZ8H